WindTre: Uilcom, no a cessione call center, chiederemo incontro.

WindTre: Uilcom, no a cessione call center, chiederemo incontro.

(AGI) – Roma, 9 giu. – “Nelle ultime 24 ore la stampa ha dato notizia di un’accelerazione sulla cessione dei contact center di WindTre, identificando come partner prescelto Comdata. Spiace dover constatare, ancora una volta, che l’azienda abbia messo le rappresentanze sindacali davanti al fatto compiuto cosi’ come avvenuto in occasione della presentazione del piano industriale, quando e’ stata annunciata l’intenzione di esternalizzare il servizio”.
Cosi’ Salvo Ugliarolo, segretario generale della Uilcom-Uil, sullo spin off dei call center di WindTre. “Restiamo fortemente contrari a questa operazione perche’ siamo convinti che ci siano strade diverse da battere, qualora il problema sia il costo del lavoro”, spiega il sindacalista. “Per tutti questi motivi chiederemo in tempi brevissimi un incontro all’AD dell’azienda, Maximo Ibarra, che ancora non si e’ espresso sulla questione, per ribadire la nostra contrarieta’, contrarieta’ che la Uilcom ha manifestato con forza fin dall’inizio. Si tratta infatti di una scelta che non andra’ ad impattare solo su Wind Tre ma anche sull’intero settore dei call center che sta affrontando la crisi piu’ dolorosa della sua storia”, conclude Ugliarolo. (AGI) Red 091549 GIU 17 NNN

Condividi questo post


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi