Protocollo condiviso delle misure di contrasto e contenimento del Covid-19

Protocollo condiviso delle misure di contrasto e contenimento del Covid-19

Oggi, sabato 14 marzo 2020, è stato sottoscritto il “Protocollo condiviso di regolazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro”.
Il Protocollo è stato sottoscritto su invito del Presidente del Consiglio dei ministri, del Ministro dell’economia, del Ministro del lavoro e delle politiche sociali, del Ministro dello sviluppo economico e del Ministro della salute, che hanno promosso l’incontro tra le parti sociali, in attuazione della misura, contenuta all’articolo 1, comma primo, numero 9), del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 11 marzo 2020, che – in relazione alle attività professionali e alle attività produttive – raccomanda intese tra organizzazioni datoriali e sindacali.
Il Governo favorisce, per quanto di sua competenza, la piena attuazione del Protocollo.

L’obiettivo del presente protocollo condiviso di regolamentazione è fornire indicazioni operative finalizzate a incrementare, negli ambienti di lavoro non sanitari, l’efficacia delle misure precauzionali di contenimento adottate per contrastare l’epidemia di COVID-19.
Il COVID-19 rappresenta un rischio biologico generico, per il quale occorre adottare misure uguali per tutta la popolazione. Il presente protocollo contiene, quindi, misure che seguono la logica della precauzione e seguono e attuano le prescrizioni del legislatore e le indicazioni dell’Autorità sanitaria.

Il suddetto protocollo stabilisce che le imprese adottano il presente protocollo di regolamentazione all’ interno dei propri luoghi di lavoro, oltre a quanto previsto dal suddetto decreto, applicano le ulteriori misure di precauzione di seguito elencate – da integrare con altre equivalenti o più incisive secondo le peculiarità della propria organizzazione, previa consultazione delle rappresentanze sindacali aziendali – per tutelare la salute delle persone presenti all’ interno dell’azienda e garantire la salubrità dell’ambiente di lavoro.

Il protocollo regolamenta una serie di punti:

  1. Informazione;
  2. Modalità di ingresso in azienda;
  3. Modalità di accesso dei fornitori esterni;
  4. Pulizia e sanificazione in azienda;
  5. Precauzioni igieniche personali;
  6. Dispositivi di protezione personale;
  7. Gestione spazi comuni (mensa, spogliatoi, arre fumatori, distributori di bevande e /o snack…);
  8. Organizzazione aziendale (turnazione, trasferte e smart work, rimodulazione dei livelli produttivi);
  9. Gestione entrata e uscita dei dipendenti;
  10. Spostamenti interni, riunioni, eventi interni e formazione;
  11. Gestione di una persona sintomatica in azienda;
  12. Sorveglianza sanitaria/medico competente/RLS;
  13. Aggiornamento del protocollo di regolamentazione.

Per conoscere il dettaglio dei vari punti vi invitiamo di scaricare il documento cliccando sul tasto download.

Condividi questo post


Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi